ORARI DI INCONTRO

  La nostra Sede è aperta ai soci e ai simpatizzanti tutti i Venerdì dalle ore 21 alle ore 24

  

   Indirizzo sede e postale: Via Peila 1 / 10 – 10086 Rivarolo Canavese.  

       email: rivarolocanavese@cai.it

 

Tel. (del Presidente attuale Agostino Bettinsoli: 346.8745832

  

  COME RAGGIUNGERE LA SEDE SOCIALE  

La nostra sede si trova a Rivarolo, in via Peila 1/10, all’angolo con Corso Trieste. Via Peila è una via laterale di corso Indipendenza, da cui si diparte all’altezza del supermercato PAM, sul lato nord dello stesso supermercato. Corso Indipendenza è il nome della parte che volge a nord-ovest della ex statale 460 (Torino-Ceresole), in direzione di Cuorgnè. Giunti all’altezza del supermercato, svoltare in via Peila e, percorso un centinaio di metri, prima dell’incrocio con via Trieste si trova, sulla sinistra un piazzale con parcheggio e l’edificio che ospita la Sala Polivalente del Comune al piano terreno e la nostra Sezione al primo piano.

  DESCRIZIONE DELL’ASSOCIAZIONE

  La sezione di Rivarolo Canavese del C.A.I. nel 2003 contava 421 soci, tra ordinari, famigliari e giovani. La sezione svolge attività di escursionismo, alpinismo, sci-alpinismo, arrampicata, escursionismo con racchette da neve, ciclo-escursionismo e sci di fondo. In inverno prevale l’attività sulla neve con gite sci-alpinistiche e con racchette da neve, mentre in primavera iniziano le escursioni alle quote inferiori, libere dalla neve, oppure con vista sul mare o sui laghi. In estate le gite divengono più impegnative, con percorsi più lunghi e dislivelli maggiori, pernottando talvolta nei Rifugi Alpini. Parallelamente si svolge l’attività di preparazione all’arrampicata, con esercitazioni in palestra e lezioni teoriche per consentire salite e discese su roccia in condizioni di massima sicurezza. La Sezione di Rivarolo del Cai è gemellata con il Club Alpin Suisse (C.A.S.) di Payerne in Svizzera, con la quale ogni anno effettuiamo delle gite insieme. Oltre alle gite sociali organizziamo serate con proiezione di diapositive che illustrano le avventure dei soci e incontri con personaggi illustri dell’alpinismo.  Con le scuole di Rivarolo e dintorni, da alcuni anni, vengono svolti programmi mirati all’avvicinamento dei ragazzi all’ambiente della montagna, mediante l’accompagnamento su percorsi nel Parco Nazionale del Gran Paradiso e nei rilievi del Canavese e della Valle d’Aosta. Talvolta abbiamo anche organizzato arrampicate sulle palestre di roccia della zona, in condizioni di massima sicurezza.  



 CENNI STORICI  

Riunendo alpinisti di Castellamonte, Cuorgnè, Forno Canavese, Pont Canavese, Rivarolo Canavese e valli limitrofe, nel 1943 si costituì la Sottosezione Canavesana del C.A.I. dipendente dalla Sezione di Torino. All’epoca i soci solevano riunirsi presso il Ristorante Umberto di Cuorgnè, dove organizzavano le prime gite sociali. Dopo la guerra l’attività riprese, ma l’associazione si sfaldò presto e ogni gruppo seguì la sua strada. La Sottosezione Canavesana venne trasferita a Rivarolo e nel 1949 divenne presidente Renato Minetti, che rimarrà in carica per parecchi anni. Dopo la metà degli anni cinquanta iniziò un costante e progressivo aumento di giovani leve, in gran parte provenienti dal G.A.R. (Giovani Alpinisti Rivarolesi), cresciuti nell’ambito degli Oratori di San Giacomo e di San Michele, sotto la guida dei viceparroci, autentici alpinisti, che seppero trasmettere ai ragazzi la loro passione. Continuò così l’attività alpinistica, sia sociale che individuale, con l’emergere di individui che legarono il loro nome a imprese eccezionali. Nel 1962 uscì il primo numero del notiziario, prezioso veicolo di informazione ai soci, stampato inizialmente a cadenza mensile con sgangherato ciclostile. Il 1° gennaio 1964, finalmente, maturò il salto di qualità e la Sottosezione Canavesana del Cai Torino si trasformò in Sezione di Rivarolo Canavese. Ebbe inizio una nuova era, con lo sviluppo di tutte le attività sociali, la riattivazione di nuovi rifugi e un continuo incremento degli iscritti.   Attualmente la Sezione di Rivarolo gestisce tre strutture ricettive in quota, nessuna delle quali con custode presente e tutte nella Valle dell’Orco:

-          il Rifugio Ballotta sopra il Lago Serrù, nel comune di Ceresole Reale, poco prima del Colle del Nivolet -          il Rifugio Noaschetta nel vallone omonimo ed in comune di Noasca -          il Bivacco Giraudo nel vallone del Roc.

           

  Nel mese di dicembre 2007 sono terminati importanti lavori di ristrutturazione alla nostra sede. Qui riportiamo le planimetrie illustrative dei lavori eseguiti.

Planimetria sede prima e dopo la ristrutturazione

( cliccare sopra l'immagine per ingrandire )